Code all'hub di Molfetta
Code all'hub di Molfetta
Attualità

Vaccini, tanti disagi per i cittadini di Giovinazzo nell'hub di Molfetta

Tre giornate frenetiche al PalaCozzoli, col personale impegnato allo stremo ma con troppe falle organizzative

Sono state tre giornate convulse nel Punto Vaccinale di Popolazione allestito all'interno del PalaCozzoli, a Molfetta, punto di riferimento anche per tanti giovinazzesi, che questa volta hanno vissuto piccole odissee.

Si è partiti il 20 luglio, con il rinvio delle seconde dosi di AstraZeneca agli over 60 per mancanza di rifornimenti. La stessa utenza che si è poi riversata negli spazi antistanti la moderna struttura molfettese il giorno dopo, in concomitanza con l'arrivo di tantissimi under 50 che avevano appuntamento per la seconda somministrazione del ritrovato Pfizer-BioNTech.
E così il 21 luglio (data a cui si riferiscono le foto) si sono create code e ressa, purtroppo con assembramenti dovuti anche alla mancanza di senso civico di molti, che hanno portato il personale sanitario a far intervenire i Carabinieri della locale Compagnia e i Vigili Urbani.

L'attesa per molti, anche sotto il sole è durata fino ad un paio d'ore, inaccettabile soprattutto nel caso di anziani con alcuni handicap motori. Il personale sanitario, di Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana, va sottolineato con forza, era impegnatissimo sino allo stremo (rivelandosi estremamente professionale una volta varcati i cancelli anche nella fase di pre-filtraggio dell'utenza), ma al contempo lamentava la carenza di unità dovute al periodo di ferie.

Ieri, 22 luglio, una nuova beffa per i vaccinandi sotto i 50 anni: finite le scorte Pfizer a disposizione del centro e rinvio ad oggi 23 luglio, per molti cittadini con la prenotazione fissata 24 ore prima.

Troppo semplicistico sarebbe da parte nostra (eravamo sul posto) dare addosso al personale di Protezione Civile, tantissimi volontari, va ricordato. Piuttosto sarebbe utile, in un periodo di ferie, rimodulare con largo anticipo la calendarizzazione delle somministrazioni come la ASL Bari ha fatto fino a qualche settimana fa, perdendosi un po' nelle ultime giornate.

Il vaccino contro il virus Sars CoV2 (due dosi) resta l'unico antidoto conosciuto al momento per scongiurare rischi di infezioni da Covid-19 e sue varianti di grave entità. Resta pertanto opportuno che tutti coloro i quali hanno appuntamento tornino e si vaccinino, mentre ai vertici dell'Azienda Sanitaria Locale chiediamo di monitorare la situazione e di evitare d'ora in poi situazioni incresciose come quelle che vi abbiamo raccontato.
  • Asl Bari
  • Punto Vaccinale di Popolazione
  • PalaCozzoli
Altri contenuti a tema
Punto vaccinale Giovinazzo: la ASL Bari chiede sospensione. Ma non ha mai aperto Punto vaccinale Giovinazzo: la ASL Bari chiede sospensione. Ma non ha mai aperto Depalma: «Peccato non averla mai usata, ora torna al mondo della scuola e dello sport»
Vaccinazione, ecco dove e quando per i giovinazzesi in ottobre Vaccinazione, ecco dove e quando per i giovinazzesi in ottobre Gli orari resi noti dall'ASL Bari
Nessun nuovo positivo al Covid a Giovinazzo tra il 30 agosto ed il 5 settembre Nessun nuovo positivo al Covid a Giovinazzo tra il 30 agosto ed il 5 settembre I numeri forniti dal settimanale report della ASL Bari
Quasi 28mila dosi di vaccino somministrate a cittadini di Giovinazzo Quasi 28mila dosi di vaccino somministrate a cittadini di Giovinazzo I nuovi dati emergono dal settimanale report dell'ASL Bari
Quasi 12mila cittadini di Giovinazzo hanno completato il ciclo vaccinale Quasi 12mila cittadini di Giovinazzo hanno completato il ciclo vaccinale Il dato inserito nel report ASL Bari
Una mail dedicata dall'ASL Bari per il rilascio Green Pass Una mail dedicata dall'ASL Bari per il rilascio Green Pass Si potranno richiedere informazioni ed effettuare segnalazioni
Giovinazzo nettamente sopra la media metropolitana per contagi Giovinazzo nettamente sopra la media metropolitana per contagi Il dato è stato fornito nel consueto report settimanale della ASL Bari
Punto vaccinale Giovinazzo, la ASL risponde al sindaco Depalma: «Va mantenuto per l’autunno» Punto vaccinale Giovinazzo, la ASL risponde al sindaco Depalma: «Va mantenuto per l’autunno» Troppo caldo in estate, potrebbe tornare utile nei prossimi mesi
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.