Raffaele Sollecito
Raffaele Sollecito
Attualità

Uno speciale su Raffaele Sollecito su Crime+Investigation

Il 28 aprile in onda alle ore 22.00 il programma curato da Alessandro Garramone ed Annalisa Reggi

Il delitto della studentessa inglese Meredith Kercher, avvenuto a Perugia nella notte tra l'1 ed il 2 novembre 2007, ha catalizzato per tanti anni le cronache nel nostro Paese. Protagonisti delle vicende giudiziarie, l'ivoriano Rudy Guede, che sconta 16 anni, l'americana Amanda Knox e il giovinazzese Raffaele Sollecito, assolti solo nel 2015 dalla Corte di Cassazione.

Proprio all'ingegnere informatico di Giovinazzo sarà dedicato uno speciale "Raffaele Sollecito" da Crime+Investigation, canale 119 della piattaforma Sky che si occupa di casi realmente accaduti. Il programma tv andrà in onda in esclusiva italiana il prossimo 28 aprile alle ore 22.00 e sarà quindi disponibile on demand. La regia è di Nicola Prosatore, mentre gli autori sono Alessandro Garramone ed Annalisa Reggi, con la produzione di Briciola Tv s.r.l. .

Sollecito, dopo aver scontato 4 anni di detenzione in carcere al termine del processo di primo grado, fu assolto in Appello, per poi essere nuovamente condannato dal procedimento bis. Solo nel 2015 lui ed Amanda Knox furono assolti in via definitiva dalla Cassazione, non senza le consuete polemiche che seguono casi come questo, in cui tutti sentono di poter essere giudici.

Raffaele, sempre proclamatosi innocente, tornato in Puglia ha spesso raccontato la sua detenzione, l'isolamento, le paure, anche in una serata in Sala San Felice, e lo speciale a lui dedicato scaverà nella sua vicenda, cercando di offrire al telespettatore risposte sulla figura di questo ragazzo, amato da molti a Giovinazzo prima del delitto, poi abbandonato da tanti durante la detenzione ed infine guardato talvolta con sospetto anche dopo l'assoluzione definitiva.

Lo speciale tv sarà l'occasione, per quanti potranno vederlo, per cercare di guardare a quei fatti dalla sua ottica e raccontare quella vicenda da un'angolazione diversa da quelle a cui siamo stati abituati.






  • Raffaele Sollecito
  • Delitto Meredith
  • Fox Crime+Investigation
Altri contenuti a tema
Vilipendio, assolto Sollecito. I giudici: «Il fatto non sussiste» Vilipendio, assolto Sollecito. I giudici: «Il fatto non sussiste» Per il libro "Honor bound". Il pm Mignini rimette la querela per diffamazione
Risarcimento Sollecito: le motivazioni del No della Cassazione Risarcimento Sollecito: le motivazioni del No della Cassazione Secondo la Suprema Corte nella prima parte delle indagini «affermazioni menzognere e contraddittorie». Ma la Bongiorno replica: «Il sipario non cala qui»
1 La Cassazione: nessun risarcimento per Raffaele Sollecito La Cassazione: nessun risarcimento per Raffaele Sollecito Il giovane imputato assieme all'ex fidanzata Amanda Knox per il delitto di Meredith Kercher rimase detenuto per 4 anni
Meredith, Sollecito fa causa ai giudici: 3 milioni Meredith, Sollecito fa causa ai giudici: 3 milioni Il giovane, definitivamente assolto dalla Cassazione, ha chiesto un risarcimento, «per aver travisato i fatti»
Raffaele Sollecito non sarà risarcito Raffaele Sollecito non sarà risarcito La richiesta per ingiusta detenzione legata al delitto Meredith
Risarcimento a Sollecito. La decisione entro 5 giorni Risarcimento a Sollecito. La decisione entro 5 giorni Il giovane ha chiesto 516.000 euro di danni per il periodo trascorso in cella
Ingiusta detenzione Sollecito: oggi la sentenza Ingiusta detenzione Sollecito: oggi la sentenza Chiesti 516.000 euro. La decisione spetta alla Corte d'Appello di Firenze
Strasburgo accoglie il ricorso della Knox contro l'Italia Strasburgo accoglie il ricorso della Knox contro l'Italia Raffaele Sollecito: «È ora che la gente cominci ad aprire gli occhi su questa vicenda»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.