I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Revocati i domiciliari col braccialetto: torna in carcere un 25enne

L’Autorità Giudiziaria ha disposto l'aggravamento della misura cautelare: l'uomo è stato così arrestato dai Carabinieri

Non ha più la disponibilità dell'immobile e dunque non può più scontare la pena ai domiciliari. Così l'Autorità Giudiziaria, trovandosi di fronte ad una situazione perlomeno singolare, gli aggrava la misura cautelare riportandolo in carcere dagli arresti domiciliari, dove era detenuto per i reati di furto e ricettazione.

Il protagonista è un 25enne di nazionalità rumena: l'uomo, ammesso alla misura della detenzione domiciliare col braccialetto elettronico (una forma di controllo da remoto, nda) in un appartamento di via Jacobellis, concesso da una sua connazionale per espiare la pena, s'è visto revocare la disponibilità dell'abitazione. A segnalare il problema sono stati i Carabinieri, nel corso dell'incessante attività di controllo delle persone sottoposte all'isolamento domiciliare.

I militari, inoltre, hanno anche accertato da parte dell'uomo il mancato rispetto delle misure di gestione e contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. ​Il provvedimento scaturisce proprio dalla proposta, avanzata dagli uomini della locale Stazione, di un aggravamento della misura cautelare a cui lo stesso era sottoposto: l'Autorità Giudiziaria ha disposto la revoca degli arresti domiciliari e così per il 25enne si sono aperte le porte del penitenziario di Bari.

Ma non è l'unica attività degli uomini del maresciallo capo Ruggiero Filannino: lunedì, col supporto dei Carabinieri Forestali di Bari e della Polizia Locale, i militari hanno setacciato un autoparco alla periferia nord. Nel mirino, oltre ai consueti controlli di polizia giudiziaria, eventuali violazioni in materia ambientale.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Un'Audi A3 stava spingendo una Opel Astra. Intercettati dai Carabinieri, i ladri si sono dati alla fuga
Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Due quelli entrati in azione: uno, dopo una colluttazione, è fuggito abbandonando la refurtiva
Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Tentano di rubare un gommone dal porto. Fermati dai Carabinieri Un 45enne e un 36enne sono stati sorpresi mentre cercavano di tirare fuori dall'acqua il natante. Sono stati denunciati
Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Truffe agli anziani, diffidate da chi propone controlli medici a casa Due episodi in poche ore fra Terlizzi e Giovinazzo, si cerca una donna. I consigli dei Carabinieri
Una settimana di controlli serrati dell'Arma: arresti e denunce Una settimana di controlli serrati dell'Arma: arresti e denunce È il bilancio dei militari della locale Stazione. Fra le persone nei guai, un 21enne di Bitonto evaso dai domiciliari
A spasso per la città con cocaina e hashish: arrestato un 53enne A spasso per la città con cocaina e hashish: arrestato un 53enne L'uomo, già noto, è stato fermato dai Carabinieri: processato per direttissima, obbligo di dimora a Giovinazzo
Agente aggredito, giro di vite nei controlli: identificate 50 persone Agente aggredito, giro di vite nei controlli: identificate 50 persone L'operazione, a cui hanno partecipato Carabinieri e Polizia Locale, ha interessato il lungomare di Ponente
Covid, balli e assembramenti: chiusa una disco a Giovinazzo Covid, balli e assembramenti: chiusa una disco a Giovinazzo 500 giovani e giovanissimi accalcati a ritmo di musica. Stop dei Carabinieri per 5 giorni
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.