Don Benedetto Fiorentino ed Enzo Quarto. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Don Benedetto Fiorentino ed Enzo Quarto. Foto Gianluca Battista
Eventi e cultura

La famiglia ai tempi della comunicazione 2.0

Ieri sera terzo incontro del corso formativo "Le relazioni familiari"

Assente per una improvvisa influenza il Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Puglia, Valentino Losito, è stato il giornalista Rai e scrittore, Enzo Quarto, l'unico relatore del terzo appuntamento col corso formativo "Le relazioni familiari", dal titolo "Comunicare la famiglia oggi".

Il ciclo di conferenze, valido anche per la formazione giornalistica, è organizzato per l'undicesimo anno dalla Parrocchia di S. Maria Assunta di Giovinazzo, nella persona di Don Benedetto Fiorentino, in collaborazione con l'Assessorato alla Solidarietà Sociale e l'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Giovinazzo e con la cattedra di Filosofia Morale, Bioetica ed Etica della Comunicazione dell'Università degli Studi di Bari ed il Master in Counseling bioetica e filosofica e Dipartimento di "Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di Senso".

Enzo Quarto, relatore dell'incontro, imbeccato da Don Benedetto Fiorentino, che ha fatto da padrone di casa, ha evidenziato quanto, in questo momento storico di grandi scoperte tecnologiche, si rischi spesso di perdere di vista la relazione umana, la comunicazione ed il confronto con gli altri. Partendo dalla distinzione tra diritto naturale e diritti giuridici, ha voluto ribadire come il nucleo familiare fondamentale sia composto naturalmente da uomo, donna e figli. Spesso i media fanno confusione, sbagliano a non considerare questi due differenti aspetti: un conto è il diritto naturale, un altro le giuste rivendicazioni che riguardano la sfera giuridica, vale a dire quella sfera figlia delle convenzioni e delle regole che una comunità vuol darsi.

I mass media sono perciò di sicuro mezzi di comunicazione necessari (probabilmente fondamentali) per il vivere quotidiano delle persone, perché aggiornano, informano e coinvolgono la gente su temi di grande importanza. Tuttavia, ha ricordato Quarto, spesso "incantano negativamente", con le loro proposte commerciali che mirano più al marketing e al progresso fine a se stesso che all'aspetto meramente comunicativo e relazionale.

Spesso, quindi, c'è superficialità nell'informazione, perché per la necessità di raccontare qualcosa di nuovo, molte volte si finisce per comunicare aspetti inutili, superflui, che aiutano a costruire sovrastrutture che allontanano le persone. Il nostro modo di comunicare è cambiato, il progresso economico, commerciale e tecnologico di certo non si può fermare. Si va tuttavia perdendo, secondo la condivisibile opinione di Enzo Quarto, la percezione di quelli che sono i valori umani ed etici.

E se 50 o 60 anni fa la famiglia viveva di condivisione (per esempio si stava in tanti in poche stanze, con una famiglia allargata), oggi siamo fagocitati e non accompagnati dalla modernità. Per lo scrittore e giornalista Rai c'è dunque bisogno di un nuovo "Umanesimo", che rimetta al centro proprio la persona, il valore insostituibile dell'interscambio, così come ricordato da Papa Francesco nella celebrazione della messa a Firenze solo 48 ore fa.

Solo grazie a questa inversione di rotta, è la proposta di Quarto, si potrà uscire da quell'atteggiamento con cui non ci sentiamo appagati dalla materialità del nostro tempo. Enzo Quarto, ha affermato con chiarezza che dobbiamo ripartire da noi stessi, per effettuare una rinascita e ritrovare umanità, dare forza al rispetto mettendo in campo scelte etiche, pur sempre considerando l'aspetto positivo dato dalle scoperte e da una economia in continua trasformazione.

La soluzione al problema è presto data: secondo lo scrittore pugliese noi, col cambiamento di queste abitudini, pian piano, «possiamo divenire goccia nell'Oceano». Dobbiamo sforzarci di essere noi, in primis, guide delle nuove generazioni, distogliendole dagli aspetti più materiali e riportandoli a respirare valori autentici. Lo si potrà fare solo riscoprendo il dialogo all'interno del nucleo famigliare, base della società.

E la comunicazione, l'informazione vera, depurata da aspetti meramente commerciali, tornerà così a farsi largo, forgiando un domani migliore. Oggi, tutto questo appare lontano, ma con uno sforzo da parte di tutti può tornare ad essere realtà.
  • Le relazioni familiari
  • Enzo Quarto
Altri contenuti a tema
La famiglia sotto scacco del neuromarketing La famiglia sotto scacco del neuromarketing Seguitissima relazione di Enzo Quarto nell'ambito del corso "Le relazioni evolute"
A confronto sul tema della famiglia A confronto sul tema della famiglia Si è concluso ieri sera il corso "Le relazioni familiari"
"Quali relazioni familiari oggi?" "Quali relazioni familiari oggi?" Se ne parla stasera in Sala San Felice
Idee a confronto sulle coppie in crisi Idee a confronto sulle coppie in crisi Ieri sera penultimo appuntamento del corso "Le relazioni familiari"
Coppie in crisi, se ne parla in sala San Felice Coppie in crisi, se ne parla in sala San Felice Penultimo appuntamento col corso di formazione "Le relazioni familiari"
Generazioni a confronto: famiglie di ieri e di oggi Generazioni a confronto: famiglie di ieri e di oggi Ieri sera l'incontro del corso formativo "Le relazioni familiari"
"Le relazioni tra generazioni in famiglia" "Le relazioni tra generazioni in famiglia" Oggi una conferenza in sala San Felice
Valentino Losito ed Enzo Quarto a Giovinazzo Valentino Losito ed Enzo Quarto a Giovinazzo Il Presidente dell'Ordine ed il giornalista Rai presenti al corso "Le relazioni familiari"
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.