La tomba di Luciano Pignatelli. <span>Foto Gianluca Battista</span>
La tomba di Luciano Pignatelli. Foto Gianluca Battista
Vita di città

Giovinazzo nel ricordo di Luciano Pignatelli 34 anni dopo

Sabato mattina la celebrazione eucaristica e l'omaggio al cimitero comunale

La città non lo ha mai dimenticato e gli ha anche intitolato l'aula consiliare, il luogo per eccellenza deputato a prendere le decisioni per il bene della collettività.

Ieri mattina, 4 dicembre, all'interno della chiesa del SS Crocifisso di Giovinazzo, la comunità locale ha ricordato Luciano Pignatelli a 34 anni dalla sua scomparsa. Il figlio prediletto di tanti giovinazzesi è Medaglia d'oro al valor militare, dopo essere stato trucidato a sangue freddo, insieme al suo collega Carmelo Ganci, il 4 dicembre 1987 mentre era all'inseguimento di malviventi nel casertano, nonostante fosse fuori servizio.

Alla celebrazione eucaristica nella chiesa dei Frati Cappuccini erano presenti il sindaco, Tommaso Depalma, il vicepresidente del Consiglio comunale, Pietro Sifo, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Molfetta, Francesco Iodice, quello della locale stazione, Ruggiero Filannino, i membri dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Giovinazzo, guidati dal presidente Sabino Barbolla. Alla cerimonia hanno partecipato anche l'ex luogotenente della caserma giovinazzese, Antonio Galizia, diversi cittadini comuni ed i familiari del carabiniere ucciso.

Dopo la santa messa, un breve corteo si è recato sulla tomba del compianto Luciano Pignatelli per deporre un cuscino di fiori e ricordare, con un semplice gesto, quanto il suo sacrificio estremo è ancora oggi esempio per tanti ragazzi e tante ragazze.
  • Luciano Pignatelli
Altri contenuti a tema
La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli La caserma dei Carabinieri di Giovinazzo intitolata all'eroe Pignatelli Il sindaco Sollecito ha ricordato Luciano, «fiore profumato estirpato con violenza inaudita». Tra i presenti il generale Spagnol
8 La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli La Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo sarà intitolata a Luciano Pignatelli Cerimonia il 2 dicembre alla presenza dei vertici provinciali
Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Luciano Pignatelli, l'eroe inconsapevole esempio di dignità Ieri la cerimonia che ne ha ricordato il sacrificio in servizio a 32 anni dalla morte
Questa mattina l'omaggio di Giovinazzo a Luciano Pignatelli a 32 anni dalla scomparsa Questa mattina l'omaggio di Giovinazzo a Luciano Pignatelli a 32 anni dalla scomparsa Il programma di una cerimonia dai forti risvolti emotivi
L'ANC Giovinazzo ricorda Luciano Pignatelli: il programma ufficiale L'ANC Giovinazzo ricorda Luciano Pignatelli: il programma ufficiale Il 4 dicembre sarà la giornata dedicata anche alla cittadinanza onoraria per Capitano Ultimo
Il 4 dicembre Capitano Ultimo riceverà la cittadinanza onoraria di Giovinazzo Il 4 dicembre Capitano Ultimo riceverà la cittadinanza onoraria di Giovinazzo In quella giornata sarà ricordato Luciano Pignatelli
Nel ricordo di Luciano Pignatelli (FOTO) Nel ricordo di Luciano Pignatelli (FOTO) Ieri mattina la celebrazione dai Frati Cappuccini. Poi l'omaggio al carabiniere all'interno del cimitero comunale
31 anni fa moriva Luciano Pignatelli 31 anni fa moriva Luciano Pignatelli Santa Messa alle 10.00 nella Chiesa dei Frati Cappuccini per ricordare l'eroe in divisa
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.