La Fase 2 a Ponente
La Fase 2 a Ponente
Cronaca

Fase 2, il pericolo arriva dai più giovani (FOTO)

Il nostro reportage fotografico nella serata di sabato

Elezioni Regionali 2020
Il pericolo viene dai più giovani. In tanti ci avete scritto in questa prima settimana di Fase 2 dell'emergenza sanitaria per evidenziare comportamenti scorretti dei ragazzi. Ed oltre a voi c'era stata la denuncia di PrimaVera Alternativa.

E ieri sera, sabato 9 maggio, siamo stati in giro dalle 19.00 alle 21.00 circa per capire come stesse andando. In piazza Vittorio Emanuele II la maggior parte delle persone erano adulti o anziani e non sempre sulle panchine le distanze di sicurezza erano mantenute soprattutto da questi ultimi. L'utilizzo delle mascherine non sempre corretto e soprattutto pochissimi indossavano i guanti (la speranza è che avessero disinfettato le mani).

Su via Marina adulti a passeggio o seduti (si spera dello stesso nucleo familiare) presi dal tramonto sempre suggestivo, così come sul Lungomare Marina Italiana, dove le panchine sono diventate ritrovo di ragazzi e non solo. E la distanza di un metro è risultata una vana promessa. In piazza Costantinopoli giovanissime con mascherine ma non a debita distanza.

Peggio è andata nel centro storico, dove abbiamo incrociato gruppetti di giovani e giovanissimi: in cinque, sei, sette in un paio di metri quadrati, così come in piazza San Salvatore. In piazzale Leichardt alcune coppie a fare jogging, altre sedute alle panchine ben distanziati, altri con mascherine indossate un po' alla "come ci pare". E nuovi capannelli, questa volta di diversi nuclei familiari. E ci sentiamo di sottolineare che ci vorrebbe più prudenza.

E la Polizia Locale?

C'era, con una pattuglia ad evitare capannelli alle spalle di Palazzo di Città e sul primo tratto del lungomare di Ponente e poi verso via Marconi. Nessun problema rilevante in zona Villa Comunale, col polmone verde chiuso e rari passanti che sono diventati rarissimi dopo le 21.00.

Infine, abbiamo riscontrato ordinate file presso le attività commerciali che fanno servizio d'asporto. Peccato per alcuni incivili che hanno pensato bene di consumare i pasti non lontano dai locali (ne scriviamo in un report). E di questo il Comune dovrà occuparsi a partire da domani, senza esitazione alcuna. La tolleranza non paga.

Resta l'interrogativo sollevato anche da settori della politica, di maggioranza e d'opposizione: ma ai ragazzi che si rincorrevano sul molo di sottovento e su Corso Amedeo d'Aosta a chi ci deve pensare? Le istituzioni o le famiglie? Deve esserci una "guardia" per ognuno di loro?

A ciascuno il compito di farsi un esame di coscienza. Il virus non ha finito la sua corsa. Ieri nessun morto in Puglia, ma ben 20 contagi solo nella nostra ex provincia. Nessuno si sogni di abbassare la guardia. La normalità è ancora un miraggio necessariamente lontano.

Nella nostra mini-galleria fotografica alcuni scatti volutamente non da distanza ravvicinata che immortalano qualche capannello pericoloso per la salute e momenti di normale relax di alcune famiglie.
7 fotoFase 2 a Giovinazzo
IMG WA
  • Fase 2
Altri contenuti a tema
Spostamenti tra regioni ed all'estero: da oggi cambiano le regole Spostamenti tra regioni ed all'estero: da oggi cambiano le regole Niente autocertificazione, ma dalla Regione Puglia è consigliato scaricare l'App "Immuni"
Depalma firma l'ordinanza: no al consumo e vendita bevande in lattina o vetro nei luoghi della movida di Giovinazzo Depalma firma l'ordinanza: no al consumo e vendita bevande in lattina o vetro nei luoghi della movida di Giovinazzo Pagamento Tosap e imposta pubblicità prorogati al 30 settembre
Riaperti Villa comunale e Parco Scianatico tra controlli e qualche perplessità Riaperti Villa comunale e Parco Scianatico tra controlli e qualche perplessità Agli ingressi gli uomini del Servizio Civico hanno distribuito mascherine e gel igienizzante
I giovani, la movida e la nostra immagine riflessa nello specchio I giovani, la movida e la nostra immagine riflessa nello specchio Una riflessione che inchioda tutti alle nostre responsabilità
4 Liberi tutti: la movida giovinazzese se ne infischia delle regole (FOTO) Liberi tutti: la movida giovinazzese se ne infischia delle regole (FOTO) Nessun distanziamento a Ponente. Così è davvero dura uscirne
Fase 2, il fotoracconto della ripartenza di un centro estetico di Giovinazzo Fase 2, il fotoracconto della ripartenza di un centro estetico di Giovinazzo Tra rigore nell’applicazione delle norme igienico-sanitarie e speranza per il futuro, le attività per la cura della persona aperte in sicurezza
La Fase 2 nelle chiese di Giovinazzo: ecco le regole delle nostre parrocchie La Fase 2 nelle chiese di Giovinazzo: ecco le regole delle nostre parrocchie Ingressi contingentati, posti distanziati e nuove procedure da seguire. Cosa cambia per i fedeli
Primo giorno di riapertura: il nostro reportage da una parrucchiera (FOTO) Primo giorno di riapertura: il nostro reportage da una parrucchiera (FOTO) Regole da seguire, punti fermi, incertezze e perplessità in questa complicata seconda fase dell'emergenza sanitaria
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.