cicloprotesta
cicloprotesta
Territorio

Contro le estrazioni petrolifere tutti in bicicletta

Domenica tra Altamura e Matera va in scena la protesta

Elezioni Regionali 2020
"Salviamo l'acqua dal petrolio" è questo lo slogan che animerà la cicloprotesta che domenica prossima unirà le città di Matera e Altamura e a cui parteciperanno i movimenti "No Triv" di Molfetta e Giovinazzo.

«Sarà un'allegra passeggiata a petrolio zero - affermano gli organizzatori - per affermare la priorità della tutele dell'acqua potabile difronte ai rischi derivanti dalle estrazioni petrolifere in terra lucana». Un rischi che potrebbe estendersi con le paventate prospezioni marine per la ricerca di idrocarburi nel basso Adriatico. «Le indagini scientifiche condotte da ARPAB e da EHPA (prof.ssa Colella - Univer­sità Basilicata) - sottolinea la rete appulo-lucana salva acqua che si è costituita lo scorso 5 aprile - fanno sospettare che l'invaso del Pertusillo, che serve l'Acquedotto Pugliese, sia già occasionalmente soggetto a picchi di inquinamento. Quel che è peggio, lo stato ecologico dell'invaso del Pertusillo appare destinato a peggiorare». Circa 3/4 della Basilicata sono mi­nacciati dalle tri­velle. La recente approvazione poi dello "Sblocca Italia" rende il quadro ancora più preoccupante. «L'obiettivo di raddop­piare le estrazioni petrolifere sia sulla terra che in mare - affermano ancora dalla "Rete" - mette ancora più in pericolo il "Diritto all'acqua potabile" con conseguente danno per tutta la catena alimenta­re, dall'agricoltura, all'alle­vamento, al turismo e alla vita in generale. Le attività turistiche ed agricole (e le attività economiche ad essi con­nesse) rischiano la chiusura a fronte di benefici irrisori per il territorio regionale e trascu­rabili per l'intera nazione».

La cicloprotesta prenderò il via alle ore 09.00 da piazza Zanardelli ad Altamura e in contemporanea dalla stazione di Villa Longo di Matera. I due serpentoni si uniranno, secondo le previsioni, alle ore 11.00 nel piazzale del centro commerciale di Borgo Venusio, nel materano. L'iniziativa sarà presentata nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani a Bari nella sede dell'Acquedotto Pugliese alle ore 11.00.
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Festival Ambiente Puglia 2019, oggi l'incontro con il docente Nicolò Carnimeo Festival Ambiente Puglia 2019, oggi l'incontro con il docente Nicolò Carnimeo Incontro a Bari alle ore 19.30
Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" Messina: "Ciclo dell'acqua, eccellenza di Puglia" La senatrice conferma il suo impegno in Commissione Ambiente
Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Appuntamento alle ore 9.00 ai piedi di Palazzo di Città
Ambiente sfregiato nei pressi di Torre Sant'Eustacchio (VIDEO) Ambiente sfregiato nei pressi di Torre Sant'Eustacchio (VIDEO) Il reportage un lettore
Il 18 febbraio ecomaratona in difesa dell'ambiente Il 18 febbraio ecomaratona in difesa dell'ambiente L'iniziativa proposta da chi sostiene Depalma come candidato Sindaco
Una conferenza per riflettere sull'ambiente Una conferenza per riflettere sull'ambiente Giovedì sera in Concattedrale "Valorizzazione del paesaggio e protezione del creato"
«Lo "Sblocca Italia" esclude le regioni dalla gestione del territorio» «Lo "Sblocca Italia" esclude le regioni dalla gestione del territorio» La rete "No Triv" lancia l’allarme e chiede il ricorso alla Corte Costituzionale
I «No Triv» non firmano: «Troppo blande le posizioni delle Regione» I «No Triv» non firmano: «Troppo blande le posizioni delle Regione» Chiedono un documento più incisivo contro le trivellazioni in Adriatico
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.