L'altarino della famiglia Ditillo delle passate edizioni. <span>Foto Gianluca Battista</span>
L'altarino della famiglia Ditillo delle passate edizioni. Foto Gianluca Battista
Vita di città

Come tradizione vuole

Ieri giornata dedicata agli altarini in onore di San Giuseppe

Capannelli di gente fino a tarda ora, tanta preghiera, momenti di riflessione comune ed aggregazione. La giornata del 19 marzo è da tempo immemore dedicata all'allestimento degli altarini devozionali in onore di San Giuseppe ed è una solennità assai sentita dai giovinazzesi.

Ieri, poi, la coincidenza con la processione dell'Addolorata, andata in scena con 24 ore di ritardo a causa del tempo, ha reso ancor più suggestivi alcuni momenti, come il passaggio del simulacro in via Marziani. Intere famiglie hanno allestito altari caratterizzati da una statua di San Giuseppe, padre per eccellenza, teli bianchi e meravigliosi fiori. E poi, come vuole la lunghissima tradizione di questa ricorrenza, hanno offerto a conoscenti, amici o semplici devoti, taralli e pane a treccia, tipici simboli di tanti 19 marzo giovinazzesi.

Belli quelli storici in via Crocifisso, in via Marziani, allestito dalla famiglia Cannato, quello dei Ditillo-Amoia in via Piscitelli, che è stato anche tra gli ultimi a chiudere a tardissima ora e dove abbiamo anche incrociato il Sindaco, Tommaso Depalma, ed uno dei più visitati, preparato dalla famiglia Nacci in via Sottotenente De Ceglie.

La magia di strade silenziose con tanta gente che si è fermata anche solo un momento in preghiera, si è rinnovata anche quest'anno, grazie ad una serata umida ma stellata. Giovinazzo ha di nuovo reso omaggio a San Giuseppe, simbolo di grandissimo amore, unendo la fede alla devozione ed al folklore popolare. Tutto secondo i pieni. Tutto come tradizione vuole.
L'altarino in via MarzianiL'altarino delle famiglie Ditillo-Amoia
  • Altarini di San Giuseppe
Altri contenuti a tema
1 Gli altarini nella tradizione di Giovinazzo Gli altarini nella tradizione di Giovinazzo Tra i tanti altarini di San Giuseppe sparsi in città, quello dell'Anffas è curato da mamme speciali
Altarini di San Giuseppe, la devozione che diventa tradizione Altarini di San Giuseppe, la devozione che diventa tradizione Oggi l'atteso appuntamento annuale nelle case dei privati e nella sede Anffas. Mons. Cornacchia nella parrocchia di via Dogali
L'atmosfera unica degli altarini di San Giuseppe (TUTTE LE FOTO) L'atmosfera unica degli altarini di San Giuseppe (TUTTE LE FOTO) Ieri sera si è ripetuto l'antico rito. Tantissima gente per strada che ha fatto visita ai privati che li hanno allestiti
Si rinnova l'antico rito degli altarini devozionali di San Giuseppe Si rinnova l'antico rito degli altarini devozionali di San Giuseppe In tutta la città preghiera, fede e tradizione grazie ai privati
Gli Altarini di San Giuseppe tra fede e tradizione Gli Altarini di San Giuseppe tra fede e tradizione Ieri sera l'apertura, oggi la benedizione (FOTO)
Altarini di San Giuseppe: quando la fede sposa la tradizione Altarini di San Giuseppe: quando la fede sposa la tradizione In tutta la città allestimenti devozionali in onore del Santo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.