La premiazione di Marco Maldari
La premiazione di Marco Maldari
Vela

Vela, Brindisi-Corfù: Marco Maldari vince la regata classe A

Il 37enne giovinazzese è stato il comandante della Luduan Realoaded nella XXXV regata internazionale

C'è anche un giovinazzese, Marco Maldari, comandante dell'equipaggio, a bordo della Luduan Realoaded, l'imbarcazione dell'armatore pugliese Giovanni Sylos Labini che ha partecipato alla XXXV regata internazionale Brindisi-Corfù, conquistando il primo posto in classe A e il secondo posto in classifica overall.

«Come sempre la partenza dal porto di Brindisi è emozionante e all'arrivo la bellezza di Corfù che ha già il profumo dell'estate altrettanto. Non abbiamo vinto per meno di 2 minuti e siamo arrivati secondi in overall su 104 imbarcazioni e primi di classe in classe A tra 15», ha detto Sylos Labini. Per tagliare il traguardo lui e il suo equipaggio ci hanno messo 12 ore. A bordo del Grand Soleil c'era un equipaggio di tutto rispetto composto, diretto da Maldari, e composto da 10 velisti.

Insieme al 37enne di Giovinazzo, che nel 2019 con la stessa imbarcazione s'è classificato terzo all'ORC World Championship a Sebenico, in Croazia, e nel 2021, con un'altra, la Frà Diavolo, ha vinto la Maxi Yacht Capri Trophy sul mare di Capri, un mix di velisti provenienti da altri circoli ed in grado di ritrovare affiatamento e fluidità nelle manovre senza difficoltà. «Dopo due anni di fermo - ha detto - abbiamo ripreso a navigare in occasione di questa regata ed è stato magnifico».

«La regata è stata molto impegnativa e sempre con vento, una Brindisi-Corfù che non dimenticheremo mai. E poi, la partenza anticipata per traffico nel porto di Brindisi ha consentito di avere tanto vento, anche davanti a Fanò dove in genere - ha concluso Sylos Labini - si trovano i buchi di aria che bloccano le barche».
  • Marco Maldari
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.