USCA
USCA
Attualità

Unità Speciali di Continuità Assistenziale Giovinazzo-Molfetta, pronti i locali richiesti dalla Asl Bari

Depalma: «Speriamo che il servizio venga attivato quanto prima»

Sono terminati i lavori di adattamento dei locali da mettere a disposizione delle USCA di Giovinazzo e Molfetta, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale che si occupano dei pazienti positivi al Covid-19, o delle persone con sintomi sospetti, che si trovano al proprio domicilio e di qui vengono seguiti e monitorati dal personale medico e paramedico.

La immediata disponibilità dei locali è stata comunicata alla Asl Bari.

«Ringrazio il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, per la celerità con la quale ha riadattato i locali da affidare alla Asl Bari - dichiara primo cittadino di Giovinazzo, Tommaso Depalma -. Ora, la mia speranza è che alla stessa celerità dimostrata dai nostri territori corrisponda quella dell'Azienda Sanitaria Locale nell'attivare un servizio strategico e fondamentale per fronteggiare questa emergenza».
  • USCA
Altri contenuti a tema
Covid, USCA per Giovinazzo a Molfetta: Depalma e Minervini vincono la loro battaglia Covid, USCA per Giovinazzo a Molfetta: Depalma e Minervini vincono la loro battaglia Il Sindaco: «Confronto schietto col dg Sanguedolce. Abbiamo lavorato in sinergia per il nostro territorio»
Antonella Laricchia incalza: «La Asl Bari unica ad aver soppresso le USCA nonostante proroga stato di emergenza» Antonella Laricchia incalza: «La Asl Bari unica ad aver soppresso le USCA nonostante proroga stato di emergenza» La candidata presidente del MoVimento 5 Stelle ha inviato una nota al direttore generale Antonio Sanguedolce
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.