La tartaruga spiaggiata nel porto di Giovinazzo
La tartaruga spiaggiata nel porto di Giovinazzo
Cronaca

Un'altra tartaruga marina trovata senza vita: era nel porticciolo

La carcassa dell'animale, di oltre 70 centimetri, è stata trasferita all'istituto zooprofilattico di Foggia

Ennesimo ritrovamento di una tartaruga ormai priva di vita, la seconda nel mese di febbraio. La carcassa di una caretta caretta, la tartaruga più comune del mare Mediterraneo, è stata recuperata a Giovinazzo. Il ritrovamento, ad opera di un cittadino che ha allertato la Guardia Costiera, è avvenuto all'interno del porticciolo.

«Si tratta del secondo rinvenimento in quindici giorni, dopo l'esemplare che si è spiaggiato sul litorale sud, nei pressi del residence Valentini», ha riferito Pasquale Salvemini, del centro di recupero tartarughe marine di Molfetta, intervenuto sul posto con i militari dell'Ufficio Locale Marittimo, i veterinari dell'Azienda Sanitaria Locale e la Polizia Locale. Non è chiaro quali siano state le ragioni della sua morte: a mettere a rischio la loro vita, oltre all'inquinamento, pure i sistemi di pesca.

La testuggine, una femmina adulta di oltre 70 centimetri di lunghezza carapace per circa 50 chilogrammi di peso, «è apparsa in buone condizioni - ha continuato Salvemini -, era morta da poche ore e, perciò, è stata portata all'istituto zooprofilattico sperimentale di Foggia dove sarà sottoposta ad un esame necroscopico». Le cause potrebbero essere legate alla pesca: le tartarughe marine muoiono perché rimangono impigliate nelle reti e non riescono a tornare a galla per respirare.

Ogni anno si stima che in Mediterraneo circa 150mila tartarughe finiscano vittima degli attrezzi da pesca. Ma c'è pure un altro problema: molte tartarughe marine sembrano essersi insediate nelle lagune costiere, dove trovano abbondanza di cibo. Qui possono incappare nelle reti fisse, causando anche dei danni alla pesca.
  • Tartarughe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Carcassa di tartaruga spiaggiata sull'arenile a sud di Giovinazzo Carcassa di tartaruga spiaggiata sull'arenile a sud di Giovinazzo È di una caretta caretta trascinata sulla battigia a causa delle recenti mareggiate. Sul posto la Guardia Costiera
Tartaruga senza vita spiaggiata sulla costa di Ponente Tartaruga senza vita spiaggiata sulla costa di Ponente A segnalarla sono stati alcuni passanti che hanno allertato le forze dell'ordine e il centro di recupero di Molfetta
Liberate due tartarughe caretta caretta al largo di Giovinazzo Liberate due tartarughe caretta caretta al largo di Giovinazzo Impigliate nelle reti da pesca, sono state soccorse e subito curate a Molfetta. Ora sono tornate a nuotare
Tartarughe spiaggiate: sette negli ultimi giorni, due a Giovinazzo Tartarughe spiaggiate: sette negli ultimi giorni, due a Giovinazzo I ritrovamenti in località Trincea e nei pressi de Le Mar Village: da una prima analisi visiva mostravano segni di embolia
Tartaruga in decomposizione sotto la passerella di Levante Tartaruga in decomposizione sotto la passerella di Levante La segnalazione di un lettore
Due tartarughe spiaggiate sulla costa di Giovinazzo, una non aveva la testa Due tartarughe spiaggiate sulla costa di Giovinazzo, una non aveva la testa I due esemplari, della specie caretta caretta, sono stati trovati dopo le forti mareggiate degli ultimi giorni
Una tartaruga marina spiaggiata nel porto di Giovinazzo Una tartaruga marina spiaggiata nel porto di Giovinazzo L'esemplare, una caretta caretta, era morto da un mese: era in avanzato stato di decomposizione
Due tartarughe marine trovate senza vita sulle spiagge di Giovinazzo Due tartarughe marine trovate senza vita sulle spiagge di Giovinazzo Gli esemplari ritrovati sulla costa dopo le ultime mareggiate: entrambi sono della specie caretta caretta
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.