Michele Emiliano
Michele Emiliano
Attualità

Scuola, per Emiliano ripartenza in sicurezza con vaccinazioni studenti

Per il Consiglio di Stato è legittima la sua ordinanza sulla didattica a richiesta. E lui rilancia

Dopo la conferma da parte del Consiglio di Stato in merito all'ultima ordinanza regionale sulla scuola, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è tornato nelle scorse ore a dire la sua sull'argomento. E, a margine della conferenza stampa sul wedding tenutasi ieri mattina in Fiera del Levante, a due passi dal centro vaccinazioni, ha lanciato al Governo la proposta di una vaccinazione di massa della scuola.

«Sarebbe utile pensare ad una vaccinazione di massa della scuola - ha dichiarato - perché se qualcuno pensa di mandare di nuovo in classe in presenza migliaia e migliaia di ragazzi e ragazze senza vaccinarli, secondo me, rischia di fare un passo azzardato».

«Dobbiamo riaprire le scuole in presenza a settembre - ha sottolineato Emiliano - e anche in funzione dell'autorizzazione della somministrazione dei vaccini ai più piccoli, dobbiamo organizzare una somministrazione delle dosi a tutta la popolazione scolastica. Questa cosa metterebbe in sicurezza definitivamente anche dallo sviluppo delle varianti. La variante indiana è al momento poco sensibile ai vaccini attuali, così ci dicono, e bisogna contenerla. Ora dobbiamo portare avanti il tracciamento, inutile durante la pandemia, ma molto importante in questo momento di bassi contagi, in quanto potrebbe permettere di individuare una variante che potrebbe non essere coperta dai vaccini. Questa cosa ci permetterebbe ora di mettere in quarantena subito i soggetti interessati, ed evitare che si diffonda in attesa che le successive versioni dei vaccini coprano anche quella variante».

E sulla proposta del ritorno in presenza dei ragazzi il prossimo settembre ha rilanciato: «Nessuno può essere obbligato a portare i propri figli a scuola durante uno stato di emergenza, e lo dico anche in base al successo al Consiglio di Stato che ha confermato che la nostra ordinanza stabilisce un diritto delle famiglie ad optare per la DaD. I ragazzi però devono tornare in presenza. E la mia proposta personale è che si cominci a ragionare non su operazioni di marketing, più o meno intelligenti, ma sulla vaccinazione di massa della popolazione scolastica, in quanto unico modo per mandare tutti a scuola in presenza in sicurezza, evitando che quel luogo sia il luogo di elaborazione delle varianti che rischiano di far saltare all'aria tutta la nostra economia».
  • Scuola
  • Michele Emiliano
Altri contenuti a tema
Emiliano è salvo. Mozione di sfiducia respinta Emiliano è salvo. Mozione di sfiducia respinta Con 19 voti favorevoli, 31 contrari e due assenti, è stata respinta la proposta presentata dal centrodestra
Anno scolastico 2024/2025: varato il calendario regionale Anno scolastico 2024/2025: varato il calendario regionale Si parte il 16 settembre
La Commissione Antimafia convoca Emiliano per il 2 maggio La Commissione Antimafia convoca Emiliano per il 2 maggio Il Governatore ha chiesto lo slittamento per la votazione sulla fiducia in Regione Puglia
Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Il Liceo Da Vinci di Bisceglie ospite di Mastrototaro Food Gli studenti del liceo hanno trascorso una giornata di formazione in azienda
Primo giorno di scuola, il sindaco di Giovinazzo in visita agli istituti cittadini Primo giorno di scuola, il sindaco di Giovinazzo in visita agli istituti cittadini Sollecito cita don Milani e augura buon anno scolastico a tutti
Il cordoglio di Michele Emiliano per la morte di Silvio Berlusconi Il cordoglio di Michele Emiliano per la morte di Silvio Berlusconi L'ex Presidente del Consiglio si è spento ad 86 anni
G7 del 2024 in Puglia, Emiliano: «Faremo fare all'Italia bella figura» G7 del 2024 in Puglia, Emiliano: «Faremo fare all'Italia bella figura» Il presidente della Regione ha accolto con soddisfazione l'annuncio della Premier, rilanciando: «Saremo pronti alla massima collaborazione col Governo»
Puglia verso il Piano Scuola 4.0: la realtà virtuale sempre più “amica della didattica” Puglia verso il Piano Scuola 4.0: la realtà virtuale sempre più “amica della didattica” Entro il 28 febbraio, nell’ambito del Piano Scuola 4.0 previsto dal PNRR, tutte le scuole italiane sono chiamate a presentare progetti per integrare spazi fisici e virtuali
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.