L'operazione della Direzione Investigativa Antimafia
L'operazione della Direzione Investigativa Antimafia
Cronaca

Operazione "Kulmi", arrestati due latitanti: fermati in Inghilterra e in Germania

I due, un 37enne e un 43enne, erano sfuggiti all'arresto lo scorso giugno. Nell'inchiesta coinvolto anche un giovinazzese

La Direzione Investigativa Antimafia di Bari con le autorità di Polizia britanniche e tedesche, con l'ausilio internazionale delle Divisioni Interpol e Sirene della Criminalpol, nonché con la collaborazione, in Italia, del corpo della Polizia Penitenziaria e della Polizia di Frontiera, hanno proceduto all'arresto di 2 uomini.

Entrambi trafficanti internazionali di sostanze stupefacenti e destinatari di un mandato di arresto europeo, si erano sottratti alla cattura nel corso dell'operazione "Kulmi", condotta dalla stessa Dia di Bari nel giugno scorso e conclusasi con l'esecuzione di 37 provvedimenti di cattura - fra questi un giovinazzese di 52 anni - disposti dalla Dda di Bari e dalla Procura Speciale Anticorruzione e Criminalità Organizzata di Tirana.

Il primo soggetto H.E., cittadino albanese 37enne, è stato arrestato nei pressi dell'aeroporto londinese Heathrow dalla polizia di New Scotland Yard, a seguito di circostanziate indicazioni fornite in tempo reale dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari, grazie all'attivazione della rete europea dedicata alla ricerca e cattura di latitanti internazionali (Enfast - European Network of Fugitive Active Search Teams), a cui l'Italia partecipa tramite lo Scip della Criminalpol.

In particolare, la cattura è avvenuta a seguito dell'individuazione del suo profilo occulto Instagram, attraverso il quale è stato indotto dapprima ad accettare contatti online da un account fittizio, appositamente creato dagli investigatori Dia e riconducibile ad un'inesistente ragazza albanese, poi a presentarsi ad un appuntamento con la stessa, dove era stato invece pianificato un apposito servizio di polizia. Nei prossimi giorni H.E. verrà estradato in Italia.

Il secondo soggetto C.S., cittadino italiano 43enne, è stato individuato e successivamente arrestato in Germania dalla Polizia tedesca. Quest'ultimo, già estradato, dopo aver le formalità di rito presso l'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Roma, con il Nucleo Dia di Fiumicino e la Polizia di Frontiera, è stato affidato a personale del corpo della Polizia Penitenziaria, che lo ha accompagnato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.
  • Droga Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Revocati i domiciliari col braccialetto: torna in carcere un 25enne Revocati i domiciliari col braccialetto: torna in carcere un 25enne L’Autorità Giudiziaria ha disposto l'aggravamento della misura cautelare: l'uomo è stato così arrestato dai Carabinieri
Maltrattamenti alla madre per avere soldi, 46enne finisce in carcere Maltrattamenti alla madre per avere soldi, 46enne finisce in carcere I Carabinieri sono intervenuti in un'abitazione infilando le manette ai polsi del figlio della donna che li aveva contattati
In fuga, il suo rifugio una villa in campagna: in manette un 33enne In fuga, il suo rifugio una villa in campagna: in manette un 33enne L'uomo è stato scovato dai Carabinieri: deve espiare 14 mesi per fatti del 2014 e del 2015
È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne L'uomo era tenuto d'occhio dai Carabinieri: sequestrati 100 grammi di hashish e un bilancino di precisione
Energia elettrica a sbafo per 10 anni: 51enne torna in libertà Energia elettrica a sbafo per 10 anni: 51enne torna in libertà L'uomo era ai domiciliari. Il suo difensore, l'avvocato Mongelli, ha ottenuto la rimessione in libertà del suo assistito
Scippa una donna. Bloccato a Terlizzi da un carabiniere libero dal servizio Scippa una donna. Bloccato a Terlizzi da un carabiniere libero dal servizio Il protagonista è un vice brigadiere in servizio a Giovinazzo. Lo scippatore, un 16enne, è stato arrestato
Rubava energia elettrica da 10 anni: arrestato un 51enne Rubava energia elettrica da 10 anni: arrestato un 51enne L'uomo è finito ai domiciliari. Il danno subito dall'Enel è stato quantificato in circa 5.000 euro
Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo Condannati due rapinatori seriali: a loro attribuiti colpi anche a Giovinazzo 11 i colpi di cui la coppia è stata ritenuta responsabile avvenuti tra il 2018 e il 2019 anche a Santo Spirito e Palese
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.