Traiettoria finale razzo cinese
Traiettoria finale razzo cinese
Cronaca

I frammenti del razzo cinese caduti nell'Oceano Indiano

Tra paure ed ironie si è conclusa così la psicosi collettiva dell'ultimo fine settimana

Alla fine i frammenti del razzo cinese Long March 5B sono rientrati nell'atmosfera terrestre in un luogo ben lontano da noi, precisamente nell'Oceano Indiano, in un'area vicina alle isole Maldive.

Lo ha comunicato l'ufficio per il volo umano dell'agenzia spaziale cinese Cnsa. Il rientro è stato confermato anche dai dati del Norad, il Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America.

Un epilogo diverso rispetto alle stime iniziali, che avevano inserito anche il bacino del Mediterraneo e quindi la Puglia tra le possibili traiettorie in caduta libera.
La Protezione Civile ha escluso l'interessamento del territorio italiano e ha dunque chiuso il Comitato Operativo.

Tra curiosità, preoccupazione e ironia, la notizia aveva tenuto col fiato sospeso tanti pugliesi, ma si è conclusa con un prevedibile ed auspicabile nulla di fatto.
  • Razzo cinese
Altri contenuti a tema
Caduta frammenti razzo, le raccomandazioni della Protezione Civile Caduta frammenti razzo, le raccomandazioni della Protezione Civile Il barese potrebbe restare fuori, ma si tratta solo di ipotesi di impatto al suolo
Frammenti di razzo cinese in caduta libera: è allerta anche in Puglia Frammenti di razzo cinese in caduta libera: è allerta anche in Puglia La Protezione Civile raccomanda di stare al chiuso
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.