L'operazione dei Carabinieri
L'operazione dei Carabinieri
Cronaca

«Fruitori di stupefacenti, ma non spacciatori»

L'avvocato Tedeschi chiede l'annullamento delle ordinanze per i suoi assistiti

«Dalle indagini espletate si rileva che i soggetti implicati risultano essere fruitori occasioni e non soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti».

Precisa questo l'avvocato Tiziano Tedeschi nei confronti di un 19enne e di un 27enne, coinvolti nell'attività info-investigativa sullo spaccio al minuto di sostanze stupefacenti che ha portato il Giudice per le indagini preliminari, Alessandra Susca, su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo, ad emettere sette ordinanze applicative della misura cautelare del divieto di dimora e di accesso nel territorio di Giovinazzo.

Secondo il penalista, «le indagini non hanno portato ad acquisire elementi utili per identificare i soggetti che, invece, operano in modo attivo nell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti a Giovinazzo. Inoltre il provvedimento adottato dall'Autorità Giudiziaria - prosegue - penalizza fortemente i soggetti che indagati che, essendo nella stragrande maggioranza dei casi soggetti impossidenti, non sono nelle condizioni di poter reperire un'altra dimora fuori da Giovinazzo».

«Per rendere meglio l'idea di quanto sta avvenendo - continua Tedeschi - uno degli indagati, peraltro incensurato, è costretto a dormire in luoghi di fortuna e a mangiare alla Caritas. E questa circostanza rende meglio l'idea dello "spessore" dei soggetti implicati, tutti dichiaratamente vittime in quanto fruitori delle sostanze stupefacenti».

Da qui, la richiesta di annullare le ordinanze applicative della misura cautelare del divieto di dimora e di accesso nel territorio giovinazzese per entrambi. La decisione del Tribunale del Riesame di Bari sull'istanza di revoca della misura cautelare avanzata dall'avvocato Tedeschi è attesa per domani.
  • Droga Giovinazzo
  • Arresti Giovinazzo
  • Tiziano Tedeschi
Altri contenuti a tema
Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà Minaccia la compagna con un machete: arrestato. È tornato in libertà L'uomo, di 38 anni, è stato fermato dai Carabinieri. Il Gip lo ha scarcerato perché «i fatti non appaiono riconducibili al delitto di maltrattamenti»
Furti di auto ed estorsioni, assolto un 45enne di Giovinazzo Furti di auto ed estorsioni, assolto un 45enne di Giovinazzo I fatti risalgono al 2010. L'uomo è stato scagionato «per non aver commesso il fatto», accolta la richiesta del difensore Tedeschi
Da una vecchia stalla spuntano pistola e droga. Arrestato un 20enne Da una vecchia stalla spuntano pistola e droga. Arrestato un 20enne Il giovane, incensurato, è stato fermato dai Carabinieri. Sequestrate 30 dosi di cocaina e un'arma a salve
Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Aggredisce un agente: patteggia la condanna e torna subito libero Il giovane, di 20 anni, ha patteggiato 8 mesi di reclusione per direttissimo. Sanzionato per circa 5mila euro
Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Sospettato di un furto, aggredisce un agente: arrestato un 20enne Il giovane, bloccato in via Bixio, si è scagliato contro un agente colpendolo con alcuni pugni. È finito ai domiciliari
Una città invasa dalla droga: sino a 75mila euro a settimana in estate Una città invasa dalla droga: sino a 75mila euro a settimana in estate Gli sconvolgenti dati illustrati ieri dal criminologo Mortellaro. Con lui il deputato Lattanzio e la candidata Pugliese
Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Non abusarono sessualmente dei loro figli, assolti dopo 3 anni Marito e moglie furono arrestati nel 2017 e condannati a 12 e 3 anni. Assolti dalla Corte d'Appello
Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Nel Barese per truffare un'anziana. I Carabinieri: «Denunciate sempre» Dopo gli arresti di ieri, le indagini proseguono per cercare di capire se siano sempre loro i responsabili di altre truffe
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.