L'Asinella Salam
L'Asinella Salam
Vita di città

Bruno Dias e l'asinella Salam a Giovinazzo

Depalma: «Qui le persone di pace sono sempre accolte a braccia aperte»

Ha fatto tappa anche a Giovinazzo, Bruno Dias, il pellegrino portoghese che due anni fa è partito a piedi da Santiago di Compostela per raggiungere Gerusalemme in compagnia della sua asinella Salam.

Salam, che in arabo significa pace, ieri mattina era "parcheggiata" vicino alla passeggiata sul mare di via Marina mentre lunedì pomeriggio, con il suo padrone, passeggiava sulle spiagge di Giovinazzo.

Con il suo straordinario viaggio Bruno Dias vuole portare un messaggio di pace ripercorrendo l'antica via che compivano i pellegrini per andare in Terra Santa.

«Benvenuti a Giovinazzo a Bruno e a Salam - commenta divertito il sindaco Tommaso Depalma -. Nella nostra città le persone di pace sono accolte sempre a braccia aperte, questo ci ha insegnato il nostro amato vescovo don Tonino Bello».
  • Bruno Dias
  • Asinella Salam
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.