Rosalia Montmasson
Rosalia Montmasson
Eventi e cultura

Secondo incontro nell'ambito di "Terre di Sud"

In sala San Felice, alle ore 20.00, si ricorda Rosalia Montmasson

«Al termine di quel lungo ed incredibile viaggio che è stata la mia vita, lascio all'Italia e ai suoi figli i miei semplici ricordi».

È questo l'inizio del diario di Rosalia Montmasson, unica donna che partecipò alla Spedizione dei Mille. Dai libri di storia alla realtà il passo sarà breve questa sera, alle ore 20.00, in sala San Felice, per il secondo incontro del ciclo "Terre di Sud", voluto e moderato dall'insegnante, giornalista e critico d'arte, Marco Caccavo, ed inserito nel cartellone dell'Estate Giovinazzese dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Giovinazzo.

Alla serata interverrà l'autore del volume "Petali di rose", Antonio Caradonio, di professione pediatra, con una innata passione per la storia. Floriana Uva, come già accaduto nel primo appuntamento con Riccardo Riccardi andato in scena ieri sera, interpreterà alcuni passi del testo, accompagnata da Monica Boffi ed Angelo Di Donna.

Rosalia Montmasson (al secolo Rose) fu "ribattezzata" così da suo marito, siciliano, patriota italiano a cui la nostra nazione deve tantissimo: Francesco Crispi. L'incontro di questa sera porrà nuova luce su di una figura poco conosciuta del nostro passato risorgimentale. Un peccato non esserci.
  • Terre di Sud
Altri contenuti a tema
Stasera si chiude il ciclo di conferenze "Terre di Sud" Stasera si chiude il ciclo di conferenze "Terre di Sud" Salvatore Binetti terrà un intervento su: "La Marineria, dal Regno delle due Sicilie fino ai nostri giorni"
"Terre di Sud", da oggi un ciclo di quattro conferenze "Terre di Sud", da oggi un ciclo di quattro conferenze Marco Caccavo presenta quattro autori per parlare di Mezzogiorno
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.