Manifestazione antifascista negli anni '70
Manifestazione antifascista negli anni '70
Politica

Prende vita l'Osservatorio regionale sui Neofascismi

Protocollo d'intesa siglato ieri a Bari tra Regione Puglia e diverse sigle

Siglata ieri, 2 maggio, nell'Aula "Gaetano Contento" della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Bari, l'intesa tra la Regione Puglia e le sigle Act, Anpi, Arci, Cgil, Libera, Rete della Conoscenza e Unione degli studenti per l'istituzione di un Osservatorio regionale sui Neofascismi.

Alla presentazione erano presenti, tra gli altri, il Presidente regionale, Michele Emiliano, il Segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo, oltre a Vittorio Ventura, in rappresentanza della Rete della Conoscenza.

Il protocollo esplicita gli obiettivi primari dell'Osservatorio, che intende bloccare ogni manifestazione che possa essere ricondotta all'apologia di fascismo e d evitare che passino messaggi razzisti. L'Osservatorio sarà composto da persone nominate con decreto del Governatore stesso, tutte scelte fra personalità dell'associazionismo, della cultura e della società civile che abbiano dimostrato di avere un pedigree antifascista e che svolgeranno gratuitamente il loro incarico. Al vertice, ci sarà un coordinatore.

Il compito delle associazioni coinvolte sarà quello di monitorare manifestazioni ed iniziative su tutto il territorio pugliese attività, comprese quelle di gruppi organizzati «che rivelino ispirazione e caratteri fascisti, razzisti, xenofobi, fornendone adeguata documentazione all'Osservatorio». Nei casi in cui vi dovessero essere procedimenti penali per discriminazioni di qualsiasi tipo, ha assicurato Emiliano, la Regione Puglia valuterà se costituirsi parte civile.

Sarà poi lo stesso organismo a provvedere, con cadenza annuale, a fornire un accurato report che sarà poi reso pubblico.
  • Michele Emiliano
  • Regione Puglia
  • Cgil
  • Arci
  • Osservatorio regionale Neofascismi
Altri contenuti a tema
Casa della Salute, a Giovinazzo Michele Emiliano per la presentazione del progetto Casa della Salute, a Giovinazzo Michele Emiliano per la presentazione del progetto Con lui anche Antonio Sanguedolce e Vito Montanaro
Unità regionale per l’acquisto di energia elettrica e gas è legge. Esultano i 5 Stelle Unità regionale per l’acquisto di energia elettrica e gas è legge. Esultano i 5 Stelle La Consigliera regionale Rosa Barone: «Supportiamo i cittadini nel passaggio dal mercato tutelato a quello libero»
Emiliano: «Casa della Salute di Giovinazzo presidio importante nell'ottica di moderna sanità pubblica» Emiliano: «Casa della Salute di Giovinazzo presidio importante nell'ottica di moderna sanità pubblica» Domani la presentazione del progetto in Sala San Felice
Primarie, percentuali bulgare per Emiliano: quasi il 95% Primarie, percentuali bulgare per Emiliano: quasi il 95% 715 al voto a Giovinazzo: il governatore pugliese ottiene 678 voti
Emiliano ammaliato dalle opere degli Amici del Presepio di Giovinazzo Emiliano ammaliato dalle opere degli Amici del Presepio di Giovinazzo Il 6 gennaio la visita a sorpresa alla mostra dell'Istituto Vittorio Emanuele II
La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce Ieri sera il Memorial in Sala San Felice per commemorare una figura amatissima di Giovinazzo
Sgarbi: «Emiliano sosia del San Felice in Cattedra di Giovinazzo» Sgarbi: «Emiliano sosia del San Felice in Cattedra di Giovinazzo» Il noto critico d'arte scherza a Bari sui suoi rapporti ritrovati col Governatore e lo paragona all'opera di Lorenzo Lotto
Cavalcaferrovia, stanziati 800mila euro per l'intervento Cavalcaferrovia, stanziati 800mila euro per l'intervento La soddisfazione del Consigliere Domenico Damascelli: «Frutto del lavoro di squadra con il Comune»
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.