Chiesa di Costantinopoli
Chiesa di Costantinopoli
Vita di città

Festa dei Santi Medici, fondi devoluti all’Anffas

Niente fuochi pirotecnici per fare una donazione alla Onlus

La confraternita di Maria Santissima di Costantinopoli, in accordo con l'Associazione Santi Medici, ha rinunciato ai fuochi pirotecnici durante la festa del 28 settembre scorso, per devolvere una somma all'associazione Anffas Onlus, che si occupa di disabilità.

La notizia, nel bailamme dello scontro politico e della cronaca, è quasi passata sotto silenzio, ma il gesto è di quelli da sottolineare, soprattutto in una cittadina come Giovinazzo dove i fuochi pirotecnici, troppo spesso, hanno assunto nella volontà popolare una importanza superiore allo scopo vero delle manifestazioni religiose. E quello scopo è rappresentato dalla solidarietà, in onore dei santi, appunto, alla ricerca di un connubio perfetto tra fede ed amore verso il prossimo. Così si incarna il messaggio vero di Cristo, così si fa quella "caritas" cristiana di cui spesso ci dimentichiamo.

La beneficienza rappresentava, nei secoli scorsi, uno degli obiettivi primari delle confraternite e quella di Maria SS. di Costantinopoli ha trovato il miglior modo per onorare una festa molto sentita soprattutto nel borgo antico giovinazzese. Merito a loro per aver dato un senso profondo a quella ricorrenza.
  • beneficenza
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.