Uno degli alberi secchi in Villa Palombella
Uno degli alberi secchi in Villa Palombella

Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020

Area riqualificata a fine 2019. Un nostro lettore: «Su 70 piante ne sono rimaste 50»

«Io frequento Villa Palombella tutti i giorni dell'anno e fui davvero contento quando, l'amministrazione comunale, decise di piantare, in vari punti, 70 alberi». L'area verde è stata riaperta dal sindaco Tommaso Depalma a dicembre 2019. «A distanza di quasi due anni, su 70 piante ne sono rimaste 50; le altre 20 sono morte».

L'autore della segnalazione è un nostro lettore, rammaricato dal fatto che siano sopravvissuti solo 50 dei 70 alberi piantati poco meno di due anni fa. Tra gli alberi ormai secchi e privi di vita, ci sono quelli a ridosso della recinzione, ma anche quelli al centro e fra i viali del polmone verde più grande di Giovinazzo. «Gli alberi sono completamente secchi: Villa Palombella è stata riaperta dopo un grande lavoro di restyling, dopodiché - dice il nostro lettore - pochissimo è stato fatto».
18 fotoVilla Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020
Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020Villa Palombella, alberi secchi nel giardino riaperto nel 2020
Mancanze che rischiano di vanificare un lavoro lungo e faticoso: 500mila euro il costo dell'opera giunto da fondi messi a disposizione dalla Città Metropolitana di Bari per realizzare i servizi igienici, aree giochi, la nuova fontana centrale, un nuovo impianto luci a led, nuove panchine e nuove alberature. Un giardino da sempre richiamo per famiglie e bambini che oggi però perde la sua vera vocazione originaria: «Con un contesto secco, Villa Palombella non è più quella di un tempo».

Secondo l'autore della segnalazione «non basta il taglio del nastro e l'apertura dei cancelli per restituire uno spazio vitale all'intera città». Ciò che si chiede è che venga fatta l'ordinaria manutenzione: «Chiedo che il Comune restituisca decoro, dignità, vivibilità e bellezza a quest'area verde fondamentale per Giovinazzo».
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.