Cestini portarifiuti
Cestini portarifiuti
Territorio

Nuovi cestini nel centro storico

Al via stamane l’installazione nella città vecchia

Quindici nuovi cestini nel centro storico di Giovinazzo. L'azienda Piscitelli Michele, nella mattinata di oggi, ha installato i nuovi contenitori per i rifiuti. Si tratta di modelli "Taormina", realizzati dalla Dimcar di Ugento, nel leccese, muniti di coperchio e soprattutto di un contenitore separato per le sigarette.

L'obiettivo è quello di sensibilizzare chi solitamente getta la cicca a terra, contribuendo a sporcare la città. Spesso, infatti, c'è chi ha la brutta abitudine di gettare i mozziconi nelle aiuole, nei vasi dei fiori che arredano il centro storico, nelle caditoie. La scelta di mettere a disposizione tali posacenere ha l'obiettivo anche di fare diminuire questa pratica poco civile. Sia i cestini sia i posacenere sono realizzati in acciaio zincato, associando quindi alla valenza educativa anche una funzione di arredo urbano perfettamente inserito nel centro storico.

«Cestini - commenta il sindaco Tommaso Depalma sul profilo istituzionale del Comune di Giovinazzo - che non saranno mai sufficienti se i cittadini non decideranno che gli stessi hanno una loro funzione». Quindici nuovi cestini nel centro storico forse contribuiranno a mantenerlo un po' più pulito.
  • Decoro urbano
Altri contenuti a tema
1 Ancora vandalismo a Giovinazzo: tocca alla balaustra che porta alla passerella Ancora vandalismo a Giovinazzo: tocca alla balaustra che porta alla passerella Gli autori molto probabilmente minori. Ed a Levante i bivacchi fanno altri danni
Escrementi umani in via Fossato Escrementi umani in via Fossato I residenti costretti a pulire tutte le volte per l’igiene pubblica
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.