Mandorle
Mandorle
Vita di città

Le tradizioni non muoiono mai

Gli antichi riti si ripetono

Lo scatto di Mauro Capurso è di quelli semplici ma tanto significativi. Immortala mandorle stese al sole, come un antico rito vuole, come tradizione vuole. La notizia non c'è, se si guarda solo distrattamente quei sacchi stesi nei pressi di abitazioni spesso adibite anche a ricovero per mezzi agricoli. Ma se si guarda in profondità quei gesti, ci si accorge che c'è dell'altro, molto altro.

Eh sì, perché se è vero che Giovinazzo è città di mare, è pur vero che è zona a forte vocazione agricola, dove il legame tra uomo e terra sembra indissolubile. Lo è per la raccolta delle olive, lo sarà per coloro i quali "faranno la salsa" da soli, in casa. La notizia, quindi, a ben guardare, a scavare, c'è eccome. Le tradizioni che non vogliono morire, aggrappate agli anni, ormai tanti, di anziani ancora disposti al sacrificio pur di trarre sostentamento dalla campagna.

C'è la notizia, pura come il gesto semplice immortalato da Mauro. C'è perché, nonostante il finto progresso che molto ingoia della nostra essenza di uomini, ancora sopravvive la voglia di fare "come una volta". La notizia c'è: antichi riti non muoiono a Giovinazzo. "Aminue" al sole, ieri come oggi , segno di continuità tra passato e presente. Gesti semplici, genuini, oltre il tempo che trascorre, esempio per le nuove generazioni.
  • Tradizioni
Altri contenuti a tema
Sant’Antonio Abate, i fuochi battono la pioggia Sant’Antonio Abate, i fuochi battono la pioggia La tradizione dei falò è stata rispettata e il porticato del Municipio ha ospitato gli spettacoli musicali
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.