Ricomincio da tre

Tasi coniugi separati e condominio

Le risposte ai quesiti più ricorrenti

Rispondo ad alcune domande correnti in questi giorni:
Chi deve pagare la Tasi se i coniugi sono separati e siano comproprietari della casa coniugale?
Chi dei due coniugi separati paga la Tasi se la casa coniugale è in locazione?
Chi la paga la Tasi del condominio?

Sulla scorta di una recente FAQ pubblicata dal Ministero delle finanze si deduce quanto segue.

A) Tasi nell'ipotesi di coniugi separati comproprietari della casa coniugale
Si può affermare che la Tasi sarà a carico del coniuge assegnatario; il coniuge assegnatario è considerato ai fini IMU come titolare di un diritto di abitazione e pertanto, in quanto titolare di un diritto reale, è soggetto passivo IMU, stessa conclusione vale anche per la TASI. In tal caso, il coniuge è titolare del diritto di abitazione e, indipendentemente dalla quota di possesso dell'immobile, è il solo che paga la TASI con l'aliquota e la detrazione, eventualmente prevista, per l'abitazione principale.

B) Tasi nell'ipotesi di coniugi separati con casa coniugale in locazione
Se, invece, la casa assegnata fosse in locazione (esempio casa in locazione abitata dai coniugi prima della separazione, poi assegnata dal Giudice della separazione ad uno di essi), la TASI deve essere calcolata dal proprietario con l'aliquota prevista dal Comune per gli immobili diversi dall'abitazione principale e l'importo ottenuto verrà pagato in parte dal proprietario e in parte dal locatario, in base alle quote deliberate dal Comune.

C) Tasi del condominio
Così come per l'IMU, anche per la Tasi, l'amministratore di condominio è tenuto al versamento dell'imposta per i locali di uso comune dotati di rendita catastale (ad esempio, la sala riunioni per l'assemblea), recuperando le somme dai comproprietari.
La stessa regola vale per i locali in multiproprietà.
  • Tasse
Altri contenuti a tema
Tributi: la nota dell'Amministrazione Tributi: la nota dell'Amministrazione Ecco quanto costeranno Tasi, Tari, Imu e Irpef
Tari, polemiche, aumenti e famiglie allo stremo Tari, polemiche, aumenti e famiglie allo stremo Un tributo raddoppiato, altro che giochi contabili
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.