Foto di gruppo finale
Foto di gruppo finale
Turismo

Canadesi stregati da Giovinazzo: «Torneremo presto!»

Da Toronto in Puglia per scoprire le bellezze locali. L'Assessore Vacca: «Questo è il turismo vincente»

Non si è trattato della solita toccata e fuga, ma di ben tre giorni tutti trascorsi a Giovinazzo per scoprire le bellezze della città. Il gruppo di viaggiatori, proveniente dal Canada, grazie a un lavoro strategico messo in atto dall'Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune, Anna Vacca, ha trascorso parte della propria vacanza italiana a Giovinazzo eleggendola nuova meta turistica fuori dai tradizionali quanto affollati circuiti di viaggio. Ed è stato un successo.

A contribuire alla buona riuscita della loro permanenza e ad offrire un volto nuovo del turismo giovinazzese è stato Michele Bonserio, noto storico locale e grande appassionato di testi antichi. Infatti, è stato proprio lui ad accogliere il gruppo canadese nell'Archivio Diocesano dove sono custodite antichissime quanto preziose pergamene delle quali lui stesso, da una vita, si prende cura e cataloga (vi sono pergamene risalenti agli inizi del XII sec. e frammenti di altre risalenti all'XI sec. Per lo straordinario valore dei beni custoditi, l'Archivio Diocesano di Giovinazzo è stato dichiarato dallo Stato di notevole interesse storico e risulta tra i più ricchi di Terra di Bari nonostante i numerosi furti subiti nel corso del tempo).

«È importantissimo spalancare le porte dei nostri beni e renderli fruibili ai turisti - dichiara l'Assessore alla Cultura e al Turismo, Anna Vacca -. Il dato importante è che non si è trattato della solita tappa mordi e fuggi di qualche ora, ma di un vero soggiorno dedicato alla scoperta delle nostre bellezze e in controtendenza rispetto al solito Salento.

Speriamo che sia l'inizio di una nuova stagione, non solo estiva, per la nostra città e di una nuova visione turistica in grado di innescare vera e propria economia benefica per tutti. In tal senso, il Sindaco Tommaso Depalma già da tempo si muove in questa direzione, siamo tutti convinti che la nuova sfida di Giovinazzo si chiami turismo. Il gruppo canadese ha già annunciato il suo ritorno per l'anno prossimo, l'auspicio è che nel giro di un anno Giovinazzo possa risultare ancora più accogliente e competitiva e in grado di inserirsi nei grandi flussi turistici della Puglia».
  • Turismo
  • Assessorato al Turismo
  • Anna Vacca
  • Michele Bonserio
  • canadesi a Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Fuochi di Sant'Antonio, Progettiamo il Domani difende Anna Vacca e replica alle opposizioni Fuochi di Sant'Antonio, Progettiamo il Domani difende Anna Vacca e replica alle opposizioni Il comunicato stampa integrale sulla vicenda legata all'assegnazione dell'organizzazione dell'evento di domenica prossima
Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto L'Amministrazione comunale ringrazia tutti i partecipanti
Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Vorrebbe sorridere sempre. E Depalma le augura che possa essere davvero così
Una Festa della Befana per ogni età (FOTO) Una Festa della Befana per ogni età (FOTO) Premiate anche le attività commerciali ed i privati per i migliori addobbi natalizi e la letterina più bella giunta a Babbo Natale
"Vivere per...", il libro sulla visita papale a Molfetta sarà presentato anche a Giovinazzo "Vivere per...", il libro sulla visita papale a Molfetta sarà presentato anche a Giovinazzo Appuntamento in Sala San Felice il 3 gennaio prossimo
Anna Vacca si racconta Anna Vacca si racconta Intervista con l'Assessore alla Cultura e Turismo su tanti temi che la riguardano da vicino
Gli eventi del Natale giovinazzese Gli eventi del Natale giovinazzese L'Assessore Vacca: «Partiamo il 7 dicembre perché crediamo al rispetto della tradizione»
"Bellitalia", così Michele Bonserio ricorda la Giovinazzo di venti anni fa "Bellitalia", così Michele Bonserio ricorda la Giovinazzo di venti anni fa La registrazione della trasmissione Rai è finita su YouTube e racconta di un borgo antico che iniziava a rinascere
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.